La comunità

Quale comunità vuoi visualizzare?

Samaritan’s da Cremona a New York

L’organizzazione evangelica interviene dove la pandemia è più cruenta. Ospedale da campo a New York, ma anche in Italia, a Cremona, per sostenere il sistema sanitario

in  società , protestantesimo

Samaritan’s da Cremona a New York

(ve/ln) Sarà attivo da domani, al Central Park di New York, un ospedale da campo allestito nel giro di pochi giorni da Samaritan’s Purse, organizzazione umanitaria internazionale cristiana, in prima linea nel soccorso medico di emergenza.

Al centro della crisi
Per sostenere un sistema sanitario allo stremo a causa della pandemia da Covid-19, l’organizzazione cristiana mette a disposizione medici, infermieri, tecnici di laboratorio, oltre a 68 posti letto attrezzati per la terapia intensiva. Il team di Samaritan’s Purse sta lavorando in queste ore per allestire l’ospedale da campo, anche con l’aiuto di volontari. L’organizzazione cristiana è impegnata a tutto campo per sostenere i paesi in difficoltà a causa della pandemia da Coronavirus. “Interveniamo nelle situazioni di crisi - dice Franklin Graham, presidente di Samaritan’s Purse e figlio del celebre predicatore Billy Graham - e lo facciamo nel nome di Gesù. Chiediamo di pregare per tutti coloro che nel mondo soffrono a causa del Coronavirus”.

Ospedale di Samaritan's a Cremona

Samaritan’s da Cremona a New York

In Lombardia
Dagli Stati Uniti fino a Cremona, in Lombardia: anche qui l’organizzazione umanitaria ha creato un ospedale da campo nelle vicinanze dell’ospedale cittadino, ormai talmente sovraccarico di pazienti da avere dovuto sospendere tutti i trattamenti, ad eccezione dei reparti di maternità e pediatria.
La struttura - anche in questo caso 68 posti letto e personale medico-infermieristico specializzato per questo tipo di interventi - è stata trasportata per via aerea il 17 marzo con il DC-8 cargo dell’organizzazione: obiettivo, espandere la capacità operativa dell’ospedale locale, giorno dopo giorno sempre più sovraccarico. La tensostruttura ha iniziato immediatamente ad accogliere pazienti con problemi medici urgenti.

Solidarietà al tempo del virus (Segni dei Tempi RSI)

“La situazione in Italia è grave - dice ancora Franklin Graham -. Gli ospedali sono sovraccarichi e le persone muoiono. Siamo chiamati a intervenire in situazioni difficili: i nostri esperti di intervento in caso di calamità sono in prima linea per fornire le cure mediche necessarie”.
L’ospedale da campo allestito da Samaritan’s Purse è progettato in modo da essere adattabile in base alle esigenze locali. Ciò significa che ogni intervento è tagliato su misura per le esigenze delle persone dell’area colpita. Il personale che lavora in ospedale è formato in modo specifico per intervenire in situazioni di calamità.

Ospedale da campo di Samaritan's Purse

Samaritan’s da Cremona a New York

Una presenza in tutto il mondo
Negli ultimi anni l’organizzazione internazionale cristiana è stata impegnata in diversi paesi con il proprio intervento sanitario. A settembre del 2019, su richiesta dell’Organizzazione mondiale della sanità e del governo delle Bahamas, Samaritan’s Purse ha allestito il proprio ospedale da campo di emergenza dopo che l’uragano Dorian ha colpito l’arcipelago. Pochi mesi prima, ad aprile, analogo intervento è stato allestito in Mozambico, dopo che il ciclone Idai ha causato un’enorme devastazione e ha danneggiato anche l’ospedale locale.
Non meno significativi gli interventi che sono stati effettuati nel 2016 in Ecuador (dopo un terremoto di magnitudo 7.8) e in Iraq, nel dicembre di quell’anno, mentre le forze della coalizione e i combattenti dell’ISIS combattevano per il controllo di Mosul.