La comunità

Quale comunità vuoi visualizzare?

Gli evangelici e l'impeachment

Mark Galli, caporedattore della rivista evangelica americana Christianity Today, afferma che il presidente Donald Trump dovrebbe essere rimosso dal suo incarico

in  America , protestantesimo , politica

Gli evangelici e l'impeachment

(ve/pt) In un editoriale sull'impeachment di Trump pubblicato giovedì scorso, Mark Galli, caporedattore di Christianity Today ha sostenuto che Trump sarebbe "moralmente incapace di guidare la nazione" e che "dovrebbe essere rimosso dal suo incarico". Galli ha affermato: "I fatti sono inequivocabili: il presidente degli Stati Uniti ha tentato di usare il suo potere politico per costringere un leader straniero a molestare e screditare uno degli oppositori politici del presidente" [il riferimento è alle pressioni esercitate sul presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj affinché discreditasse Joe Biden, ndr.]. E Galli ha concluso: "Questa non è solo una violazione della Costituzione, ma è profondamente immorale."

Gli evangelici e l'impeachment

Nel suo editoriale, Galli ha affermato che la rimozione di Donald Trump potrebbe dover aspettare fino alle elezioni del 2020. Ma sia per impeachment che per elezione, ha detto, Trump dovrebbe lasciare l'incarico. "Questo presidente ha cancellato l'idea della moralità nella sua amministrazione", ha proseguito. "Lui stesso ha ammesso azioni immorali nel mondo degli affari e il suo rapporto con le donne, di cui rimane orgoglioso. Il suo feed Twitter da solo - con la sua sequenza abituale di maltrattamenti, menzogne e calunnie - è un esempio quasi perfetto di un essere umano che è moralmente perso e confuso".

Il pastore Jim Wallis alla CNN

Intervistato dall'agenzia Religion News, Galli ha riconosciuto che il presidente Trump continua a godere di un ampio sostegno tra i cristiani evangelici bianchi e ritiene che il suo editoriale non contribuirà probabilmente a far cambiare opinione ai molti cristiani che condividono le idee di Trump in materia di aborto e libertà religiosa.

L'evangelo secondo Trump (Segni dei Tempi RSI)

La rivista Christianity Today è stata fondata nel 1956 dal famoso evangelista americano Billy Graham. Suo figlio, Franklin Graham, accanito sostenitore di Trump e critico nei confronti del processo di impeachment, ha affermato, a proposito dell'editoriale di Galli: "Mio padre sarebbe imbarazzato". Ma forse dimentica che Billy Graham, che pure era amico personale di Richard Nixon, prese le distanze da quel presidente in occasione dello scandalo Watergate, dichiarando: "La Bibbia dice: 'Non darai falsa testimonianza'. Quel comandamento non è mai stato annullato e mentire è sbagliato, non importa chi lo compia."

Il pastore Billy Graham

Gli evangelici e l'impeachment