La comunità

Quale comunità vuoi visualizzare?

Pechino tortura i cristiani

L’ideologia comunista è “moralmente incompatibile con la fede cristiana e con tutti coloro che sostengono la libertà di spirito e di pensiero”

in  Asia , cristianesimo , libertà religiosa

Pechino tortura i cristiani

In Cina fedeli detenuti della chiesa clandestina Early Rain Covenant Church a Chengdu (provincia di Sichuan) sarebbero stati sottoposti a torture. Lo riferisce “Bitter Winter”, periodico online del Centro studi sulle nuove religioni (Torino).

Arresto e torture
La notte del 10 dicembre 2018 il pastore Wang Yi, critico nei confronti del governo, sua moglie Jiang Rong e un centinaio di membri della sua comunità sono stati arrestati. Secondo il periodico online le autorità cinesi preposte alla sicurezza hanno cercato di ottenere dai membri false testimonianze contro il loro pastore.

Wang Yi e Jiang Rong

Pechino tortura i cristiani

Ad alcuni di loro sono state somministrate a questo scopo sostanze sconosciute. Approfittando dello stato di confusione mentale la polizia ha poi ottenuto da loro le false testimonianze e le ha videoregistrate.

Il pastore rischia 15 anni
Fattore scatenante dell’arresto di Wang, di sua moglie e di alcuni membri della sua comunità potrebbe essere stato un manifesto pubblicato a settembre che, stando a quanto riferisce “Bitter Winter”, è stato sottoscritto da quasi 200 pastori di chiese clandestine in Cina. Wang era uno dei promotori.

Pechino tortura i cristiani

Nel testo il pastore criticava il Partito comunista cinese ed esortava i cristiani del paese alla disubbidienza civile. Il governo costringe i cittadini ad “adorare i Cesari”, trattando il presidente Xi Jinping come un dio. Secondo il pastore il comunismo è “moralmente incompatibile con la fede cristiana e con tutti coloro che sostengono la libertà di spirito e di pensiero”.

Giro di vite contro le religioni
Le autorità accusano Wang e sua moglie di “istigazione a sovvertire i poteri dello Stato”. Per questo rischiano 15 anni di detenzione. La Early Rain Covenant Church ha annunciato su Facebook che l’11 giugno Jiang Rong ha ottenuto la libertà su cauzione ed è attualmente agli arresti domiciliari e sotto sorveglianza in casa del fratello.

Fedeli della Early Rain Covenant Church

Pechino tortura i cristiani

Nonostante le discriminazioni e le persecuzioni il numero dei cristiani nella Repubblica Popolare Cinese, che conta una popolazione di circa 1,4 miliardi di persone, è in crescita e si aggira secondo le stime sui 130 milioni. Gran parte di essi si riuniscono in comunità non registrate. In confronto il Partito comunista conta 83 milioni di membri. (idea)