La comunità

Quale comunità vuoi visualizzare?

La prima vescova nera

Rose Hudson-Wilkin diventa vescova di Dover ed è la prima vescova nera della Chiesa d’Inghilterra

in  donne , cristianesimo , protestantesimo

La prima vescova nera

(ve/ref.ch) Nata in Giamaica, Rose Hudson-Wilkin è da molto tempa impegnata affinché la sua Chiesa impieghi un numero maggiore di persone appartenenti alle minoranze. Justin Welby, arcivescovo di Canterbury e massima autorità spirituale della Chiesa d’Inghilterra, ha definito la decisione “avanguardistica e storica”.

Una decisione storica
Rose Hudson-Wilkin, nuova vescova di Dover, è la prima donna nera a ricoprire questa carica, come ha riferito il portale online del quotidiano britannico The Guardian. Hudson-Wilkin è attualmente “cappellana dello Speaker della Camera dei comuni” e in quanto tale guida la preghiera nella camera bassa del Parlamento e i culti nella cappella di Westminster. Anche in questa funzione è la prima donna nera.

Rose Hudson-Wilkin

La prima vescova nera

Donne e minoranze
Il Guardian riferisce inoltre che Hudson-Wilkin sostiene da molto tempo, all'interno della Chiesa d’Inghilterra, la necessità di impiegare un numero maggiore di persone appartenenti alle minoranze. “La Chiesa deve svegliarsi. Anche sulla questione delle donne è stato fatto un gran rumore per anni e poi finalmente ha capito che le donne devono ricoprire posizioni direttive. La Chiesa deve seguire la stessa strada per quanto riguarda le minoranze etniche”, afferma citata dal Guardian.
Hudson-Wilkin è stata ordinata nel 1994, primo anno in cui la Chiesa d’Inghilterra ha aperto il sacerdozio alle donne. Verrà insediata nella carica di vescova di Dover a novembre.