La comunità

Quale comunità vuoi visualizzare?

Fusione tra enti umanitari evangelici

L'ente di aiuto umanitario delle chiese evangeliche svizzere HEKS e l'organismo di politica di sviluppo PPT si uniranno

in  protestantesimo , sviluppo , Svizzera

Fusione tra enti umanitari evangelici

(Paolo Tognina) Il 2018 è stato un anno difficile per l'ente umanitario di aiuto delle Chiese evangeliche in Svizzera HEKS: le donazioni hanno fatto registrare un calo sensibile e l'organizzazione ha dovuto perciò cancellare sei posti di lavoro e ritirarsi da alcuni Paesi, tra cui la Moldavia e lo Zimbabwe.

Peter Merz, direttore HEKS

Fusione tra enti umanitari evangelici

La situazione ha spinto HEKS a cercare la collaborazione con un altro organismo evangelico di aiuto allo sviluppo, Pane per tutti PPT. Discussioni intorno a una possibile fusione tra i due enti erano in corso già da alcuni anni. Peter Merz, direttore di HEKS, ha dichiarato, ai microfoni di SRF: "Vogliamo ottimizzare l'utilizzo del denaro che riceviamo dai donatori. Discutendo con PPT ci siamo convinti che insieme possiamo farlo meglio". Un organismo più grande - questo è l'auspicio - dovrebbe essere in grado di attirare un flusso maggiore di donazioni.

Bernard Du Pasquier, direttore PPT

Fusione tra enti umanitari evangelici

La fusione non ha quale unico scopo quello di raccogliere più fondi, hanno sottolineato i responsabili dei due enti, entrambi radicati nel terreno delle chiese riformate svizzere. Secondo Bernard Du Pasquier, direttore di PPT, "le nostre due organizzazioni sono complementari per quanto riguarda il lavoro in favore dei progetti di sviluppo e in campo umanitario".

Fusione tra enti umanitari evangelici

HEKS sostiene e gestisce progetti di aiuto e di sviluppo in più di 30 Paesi e inoltre è presente con molti progetti anche in Svizzera, nel settore dell'aiuto ai diseredati e ai richiedenti l'asilo. PPT, dal canto suo, è un organismo attivo soprattutto nel settore della politica di sviluppo. Pane per tutti sostiene e promuove infatti campagne di informazione riguardanti ad esempio il commercio equo e solidale, la coltivazione della palma da olio, gli affari non sempre trasparenti delle banche svizzere nel Sud del mondo.

Fusione tra enti umanitari evangelici

La fusione diventerà effettiva tra due anni, e la sede del nuovo organismo - che per il momento manterrà entrambi i nomi, in quanto si tratta di marchi conosciuti - sarà a Zurigo. Non dovrebbero esserci licenziamenti, ma il personale sarà ridotto sfruttando la normale fluttuazione dovuta ai pensionamenti.
Sul futuro delle organizzazioni non governative attive nel settore umanitario, pesano in ogni modo anche le scelte operate dalla politica federale. HEKS e PPT - che percepiscono quote statali - potrebbero essere toccate da eventuali cambi di rotta nel campo dell'aiuto allo sviluppo, in particolare dalle riduzioni degli aiuti della Confederazione destinati a questo scopo.